Aloe: malattie e misure di prevenzione

A quali malattie è esposta l'aloe? Cosa fare quando si verificano malattie e parassiti? Puoi leggere tutto questo nel nostro articolo.

Malattie dell'aloe

  • Marciume delle radici. La malattia più comune di questa succulenta. Potrebbe essere causata da un'eccessiva annaffiatura. Le foglie diventano morbide e cominciano a sbiadire. Il tronco alla base della pianta inizia a marcire. Se viene rilevato il marciume radicale, è necessario trapiantare la pianta nel nuovo terreno. Durante il trapianto, le parti marcescenti delle radici devono essere rimosse. Dopo il trapianto, interrompere l'irrigazione dell'aloe per alcune settimane.
  • Marcire a secco. All'interno della pianta compare un fungo. All'inizio, il suo impatto negativo è completamente impercettibile dall'esterno. Con il tempo, l'aloe comincia a seccare. Un trattamento regolare della pianta con pesticidi può prevenire la comparsa di questo fungo.
  • Vari parassiti. All'inizio, sono anche difficili da notare durante l'ispezione. Questi includono batteri, acari e vermi. Se si trovano parassiti, l'aloe deve essere isolata in modo che gli insetti non si diffondano sulle piante vicine.

Segni di malattie

  1. La pianta inizia a marcire quando le radici sono colpite dalla malattia.
  2. L'aloe comincia a seccare: il tronco si asciuga, le foglie cadono. In fondo, il tronco diventa sottile e può anche rompersi.
  3. La pianta rallenta o smette di crescere.
  4. Uno sgradevole odore di suolo può essere il segno che è iniziato il marciume delle radici.

All'inizio è difficile notare che il marciume è iniziato. Se c'è il sospetto di una malattia, vale la pena di estrarre l'aloe dal terreno e d'ispezionare le radici.

Cause della malattia dell'aloe

  • In natura, le piante grasse crescono in terreno asciutto e climi caldi. L'irrigazione abbondante è l'errore più comune commesso dai proprietari di aloe.
  • Vaso di fiori troppo piccolo. Le radici della pianta occupano molto spazio. L'ossigeno cessa di fluire nella quantità necessaria nel terreno. Questo può portare a un'eccessiva umidità e all'inizio del processo di marciume.
  • Eccessivo raffreddamento della pianta. Può essere causato dall'aria fredda o dall'acqua utilizzata per innaffiare l'aloe.
  • Alimentazione delle piante con fertilizzanti di bassa qualità. Possono contenere batteri patogeni.

Prevenzione delle malattie

  1. Prevenire il raffreddamento eccessivo della pianta. Evitare il freddo proveniente dalle finestre durante la stagione fredda. Durante la stagione calda, cercate di mantenere l'aloe ad una distanza sufficiente dal condizionatore d'aria.
  2. Piantate la pianta nel terreno che contiene minerali. Un suolo povero può causare malattie dell'aloe.
  3. Assicuratevi di avere un'illuminazione sufficiente. L'aloe è una pianta succulenta e richiede un'intensa luce solare o artificiale.
  4. Quando si trapianta la pianta, lavare accuratamente il vaso. Il vaso può contenere batteri nocivi che possono danneggiare l'aloe.
  5. Eseguire ispezioni regolari delle foglie e del tronco. Se si riscontrano macchie, secchezza, marciume o altre anomalie, rimuovere la pianta dal vaso e ispezionarne le radici.